Sabato 15 Dicembre ho avuto il piacere di assistere al “Macbeth” di Andrea De Rosa. Una rivisitazione interessante, dal mio punto di vista, che però non sembra aver colpito positivamente il pubblico lucchese.
La scenografia (ideata dal regista insieme a Nicolas Bovey) è all’apparenza semplice ma, via via con lo svilupparsi della tragedia diventa quasi la protagonista, insieme alle luci di Pasquale Mari e al suono di Hubert Westkemper.
Movimento, confusione e caos, sono questi li aggettivi che userei per descrivere la parte scenografica dello spettacolo.
Bravissimi i due attori principali: Giuseppe Battiston e Frédérique Loliée nel ruolo dei due coniugi.
Un Macbeth dal carattere debole, succube della moglie e una Lady assetata di potere, disposta a tutto pur di raggiungere i suoi obiettivi.
Una presenza infantile non abbandona mai lo spettacolo, rendendolo inquietante. Già dal principio, infatti, si possono vedere le tre streghe rappresentate da delle bambole, per poi passare al parto di bambini già morti da parte di Lady Macbeth.
Altro filo conduttore della tragedia è la pazzia che dilaga, minuto dopo minuto, fra i personaggi. Una sensazione angosciante e, allo stesso tempo, coinvolgente.
Coraggioso De Rosa a proporre un “Macbeth” fuori dal comune. Forse difficile da apprezzare per via dell’orrore di cui è carico ma, a mio parere, geniale.

Debora Galvagni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...