Inghilterra,a cavallo tra gli anni ’20 e ’30,alle porte del secondo conflitto mondiale.
In uno dei momenti più bui della storia dell’umanità,nel cuore della casa regnante inglese,proprio quando sarebbe richiesta stabilità e coesione,si apre un profondo crepaccio:il vecchio re è oramai prossimo alla morte,e il legittimo erede decide di rinunciare al trono per seguire il proprio amore e sposare una
pluridivorziata di Baltimora.
Toccherà ad Albert,suo fratello minore,prenderne il posto.

Ma Albert è terribilmente balbuziente quando parla in pubblico,e come potrebbe mai,la fiamma che alimenta i cuori dei britannici essere ravvivata e spronata al combattimento dalle stentate e sconnesse parole di un re balbuziente?
A questo punto avviene l’incontro che cambierà le sorti degli eventi:Albert,su richiesta della moglie,va a far visita a un logopedista,il dottor Lionel.
La storia è un eccellente racconto di umiltà e rispetto intessuto sopra il ricco compenetrarsi di momenti di crisi e di successo e sopra la sottile trama degli intrighi di palazzo,che vede al proprio centro l’innocente e
complessato Albert,che passa in un attimo da un’esistenza solitaria,celata dietro gli sfarzi di corte,a guida di un intero popolo.
è la storia di un uomo,che tra mille difficoltà impara a “camminare”,pur essendovi molti che non lo vorrebbero;è la storia di un uomo che riesce a infrangere i pregiudizi nutriti per la gente comune che l’etichetta imponeva, edificando,poco alla volta,un profondo legame di amicizia col dottor Lionel, dai metodi inusuali,anticonformisti,eppur incredibilmente efficaci.
Quello che inizialmente era un timido uomo,diverrà un perfetto oratore,in grado di sostenere il confronto con Hilter,che dal cuore dell’Europa trascinava oceaniche folle in adorazione,e sarà proprio quest’ultimo,secondo immancabile termine di paragone,oratore eccezionale che Albert nemmeno spera
di raggiungere, che verrà infine da questo eguagliato,il quale da nuovo legittimo re d’Inghilterra,terrà poi,nell’ultimo atto,una solenne orazione,che,colpendo dritta al cuore degli inglesi,annuncia loro l’inizio della guerra.

Manuel Giannoni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...